Robert e Sonia Delaunay

ROBERT E SONIA DELAUNAY

Cerchi cerchi e ancora cerchi

Siamo a Parigi all’inizio del secolo. li vivono due coniugi, marito e moglie- lui francese e lei russa. L ’arte e la creatività sono al centro di ogni giorno della loro vita.

Amano rappresentare il mondo moderno, cogliendone forme e colori, e si appassioinano alla rappresentazione del movimento.



Che cosa li incuriosisce? l’illuminazione elettrica delle strade e dei negozi, i cartelloni pubblicitari, la diffusione degli automezzi e di tutti i mezzi di trasporto.

In questi anni la torre Eiffel è vista come un simbolo di modernità. Robert Delauny realizza una serie di dipinti alla Tour Eiffel in cui il grande monumento sembra sprigionare esplosioni di energia. Altre volte la realizza da punti di vista diversi e insoliti. Osserva i quadri. Che cosa noti? In alcuni casi appare storta e sinuosa rispetto alle composizioni tipiche.

La Torre Rossa, come la chiama nelle sue opere, diventa protagonista occupando tutto lo spazio, imponente e gioiosa.

Con il passare degli anni dimostrano una grande curiosità  per il colore e per la geometria. Dischi colorati vengono così trasformati da Delaunay in moduli circolari ripetuti all’infinito.


Le Premier Disque (“Il primo disco”). È un dipinto fondamentale per comprendere l’arte di Delaunay: l’artista cotruisce un cerchio che divide in parti (quadranti) e utilizza diversi colori per creare effetti di luce e di movimento, in quanto la percezione di un colore cambia a seconda dei colori che ha vicino.

Possiamo vedere come Delaunay provi vari accostamenti: colori complementari (i settori rosso-verde e blu-arancio), colori primari (come il blu e il rosso al centro), varie tonalità degli stessi colori, colori che si fondono attraverso gradazioni (come il giallo nel quadrante in alto a destra che diventa arancione conferendo anche un senso di movimento al disco e spezzando la rigorosa orizzontalità).

Il fine, come detto, è quello di provare come l’occhio percepisca le vicinanze dei vari colori, quali sensazioni provi, se i colori si esaltano a vicenda o si spengono, se l’osservatore è infastidito dalla vicinanza di due colori o se al contrario un rapporto è gradevole alla vista.

Anche Sonia dedica tutta la sua vita all’arte, ma non si dedica esclusivamente alla pittura ma anche alla creazione di tessuti.

Lavora su accessori, abiti, stoffe e persino oggetti; progetta tessuti per il negozio di lusso di Amsterdam Metz and Co e fonda una propria casa di moda di nome “Sonia”.

L’ auto da lei decorata – una Matra 530 dalle mezzelune colorate sul cofano – risaltò per la sua originalità.

Il suo stile diventa un marchio applicabile ad arte, moda, teatro e design, e la contaminazione tra questi mondi ne fece una lungimirante pioniera del XX secolo.

Se scarichi la scheda troverai le istruzioni per fare dei lavori come quelli dei Delaunay.

Il nostro consiglio: per conoscere meglio la storia di Sonia Delaunay ti suggeriamo la lettura del libro Sonia Delaunay. Una vita a colori, edito dal MoMA di New York. Una storia in cui l’artista porta suo figlio Charles, a vivere una serie di avventure straordinarie a bordo della loro magica auto. Le illustrazioni sono bellissime!

One thought on “Robert e Sonia Delaunay

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: