ROTHKO

rothko mark

MARK ROTHKO

Un viaggio nel mondo del colore.

Un artista che ci coinvolge con la sua pittura fatta solo di colore

Marc Rothko diceva “mi interessa solo esprimere emozioni umane elementari” e come lo faceva? Usando solo il colore!

rothko no-4-1964

Per cominciare a capire come lavorava Rothko, vediamo quest’opera: cosa vedi?

Probabilmente più di qualcuno dirà “niente”! Oppure “vedo tutto nero” oppure qualcun’altro vedrà qualche immagine nascosta …a un’osservazione più attenta forse noterai che non è tutto nero ma ci sono delle sfumature di colore. Continuando ad osservare l’opera prova a pensare a che emozioni ti fa venire in mente, cosa immagini guardando quest’opera…. quando ti sarai fatto un’idea ti faccio vedere quanto è grande quest’opera e dov’è collocata

rothkochapel

A questo punto prova a immaginare di trovarti in questa sala, con attorno questi dipinti, neri, enormi … sicuramente proverai delle sensazioni.

Per qualcuno paura, per qualcun’altro agitazione per altri ancora potrebbe essere rilassante …

Questi enormi dipinti si trovano a Houston in Texas (America) e sono 14, in un ambiente pensato per la meditazione e decorato da Rothko che porta il suo nome, cappella Rothko.

Le opere di Rothko sono tutte di grandi dimensioni ma non sono tutte nere!

Continua a fare questo “gioco” di immaginare cosa vedi in queste opere e successivamente quali emozioni ti vengono in mente, a cosa ti fanno pensare: gioia, allegria, tristezza, tranquillità e così via…

Quando lo avrai fatto, avrai centrato l’obiettivo, Rothko ne sarebbe stato entusiasta.

Quest’artista voleva che la sua arte comunichi particolari sensazioni o stati d’animo, voleva esprimere emozioni.

E come ci riusciva?

Usando -come abbiamo visto- solo il colore, nessuna figura di nessun tipo, solo il colore. Per questo i suoi dipinti ti fanno fare un viaggio dentro l’opera, ti fanno entrare nei colori del quadro.

Questo tipo di arte si chiama arte astratta.

Vediamo nel dettaglio come realizza questi grandi dipinti costituiti da blocchi di colore. Questo stile si chiama “Colour Field” ossia campi di colore.

rothko atelier

Le opere sono di grandi dimensioni, come si vede da questa foto.

Rothko realizza composizioni di colori con dei rettangoli dai contorni non netti, non precisi ma sfumati, come vedi in quest’immagine, un dettaglio di un dipinto.

dettaglio opera rothko

Per ottenere questi margini sfumati l’artista usava per dipingere non solo grandi pennelli ma anche stracci.

Noi di Artextutti siamo appassionate di Rothko e ti proponiamo di lavorare come lui, puoi seguire le indicazioni e gli esempi della scheda di lavoro: artextutti-scheda-ROTHKO Download

CURIOSITÀ su Mark Rothko: uno dei più grandi artisti del ‘900, Markus Rothkowitz nasce in Lettonia nel 1903, quarto figlio di una famiglia ebrea che si trasferisce negli Stati Uniti d’America quando Markus ha 10 anni. Dopo gli studi, nel 1928 inizia ad esporre le sue opere a New York. Negli anni ’40 sviluppa lo stile Colour Field mentre è del 1964 la serie di 14 dipinti per la Cappella Rothko a Houston in Texas.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: