Georgia O’ Keeffe

GEORGIA O’ KEEFFE

La pittrice dei fiori

Una fra le più importanti artiste americane del secolo scorso.

Georgia O’ Keeffe (nata nel 1887) trascorre i primi dodici anni della sua vita presso la fattoria dei genitori cresendo nella tranquillità tipica della vita di campagna. Dimostra però sin da subito una forte determinazione e un carattere indipendente.

A dodici anni ha le idee chiare! Decide di diventare artista.

Ben presto vuole trasferirsi  a New York per studiare. Cosa succede quando arriva nella grande città?


O’Keeffe è particolarmente attratta dall’immensità della città e dei suoi grattacieli.  Va ad abitare nel Shelton Hotel, un imponente grattacielo inaugurato nel 1924, di oltre 36 piani, il più alto di New York.

E’ entusiasta all’idea di vivere e dipingere la città guardandola dall’alto.

New York influenza moltissimo la sua arte. O’Keeffe vuole cimentarsi con ciò che le sta intorno. La città e i suoi grattacieli sono  raccontati in numerose opere. Per molti anni diventa uno dei suoi temi preferiti.

Cosa fa? Realizza dei quadri di grande formato, utilizza la tecnica della pittura a olio, e dipinge forme architettoniche in primo piano ispirate agli edifici di New York. Sembra quasi che le guardi tramite una lente d’ingrandimento.

Semplifica di molto i suoi lavori, sembra quasi voler realizzare dei quadri che vanno verso l’astrazione.

Queste opere contribuirono al suo successo, tanto che alla metà degli anni Venti è considerata una delle artiste più importanti d’America!

Qualche critico osserva che alcuni dei  suoi lavori per il modo di realizzare degli edifici ricordano molto la fotografia.

A differenza di altri artisti la figura umana non appare mai nelle  opere di O’Keeffe.

Poi vuole cambiare ancora qualcosa nella sua arte. Incomincia a produrre opere molto originali e importanti. Al ritmo e alla confusione tipiche della città decide di contrapporre la tranquillità della natura.

Si appassiona al tema del fiore che diventa il soggetto privilegiato dei suoi quadri.  Ma non sono fiori dipinti allo stesso modo di  altri artisti. Le persone che vedono i suoi primi lavori rimangono stupiti. Perchè?  Perchè mette giganteschi fiori in primo piano.

l grande fiore occupa tutta la tela, anzi, arriva a oltrepassarne i bordi e quasi a tracimare nello spazio intorno.

Ha pensato che ingrandendo a dismisura le dimensioni anche una semplice pianta può farci scoprire quanto di straordinario ci sia nelle cose che siamo abituati a vedere tutti i giorni, senza mai avvertirne la meraviglia. L’idea è quella di vedere un fiore con la stessa prospettiva di un insetto.

I colori che usa sono spesso molto accesi e sono un elemento molto importante delle sue opere.

Nel 1939 decide di fare un viaggio alle Hawaii.

Lei che è la più celebre artista floreale, ovunque si sposta nell’isola si ritrovava circondata da piante e fiori mai visti. Tra tutti  la belladonna, fiore straordinariamente simile all’ erba di Jumson, tema di una delle tele più famose dell’artista.

Nei suoi quadri emerge il suo profondo legame con la natura. Le sue rose, petunie, papaveri, camelie, girasoli, narcisi esprimono un’arte unica. La scelta di applicare un taglio fotografico, non mostrando i bordi delle foglie ed il gambo, lasciano che sia l’osservatore a completare la visione, nella sua mente. Ci troviamo così di fronte ad una semplificazione della forma. Tramite l’ingrandimento, il tutto viene ridotto all’essenziale.

Nel corso degli anni fa anche numerosi viaggi nel deserto del New Mexico tanto che poi decide di trasferirsi li definitivamente affascinata dai suoi canyon profondi, dalle colline di sabbia rosa e rosse e dalle montagne ricoperte di boschi.

Muore quasi centenaria nel 1986. A Santa Fe è possibile visitare un intero museo dedicato a questa pittrice.. https://www.okeeffemuseum.org/

Se vuoi provare a lavorare come Georgia O’Keeffee segui le indicazioni che trovi nella scheda!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: