La grande onda a Trieste

Great_Wave_off_Kanagawa part

LA GRANDE ONDA A TRIESTE

Lo sapevi che a Trieste è conservata una delle opere più famose della storia dell’arte mondiale?

Una stampa giapponese preziosissima, “La grande onda” di Hokusai, considerata una delle immagini più famose al mondo, è conservata a Trieste. Scopriamola insieme!

Informazioni sull’opera

titolo: La grande onda di Kanagawa

autore: Katsushika Hokusai

dimensioni: 25 x 37,4 centimetri (un po’ più grande di un foglio a4)

data: 1830-32 circa

Ora osserva l’immagine, cosa vedi?

Great_Wave_off_Kanagawa

Il mare, le barche, un monte e una scritta.

Great_Wave_off_Kanagawa-schema-artextutti

Il mare è ovviamente l’elemento più importante. In particolare il disegno cattura il momento in cui si alza una grande onda, probabilmente un’onda anomala o uno tsunami

Le barche sono 3. Sono barche di pescatori, chiatte che trasportano il pesce. Su ogni barca ci sono 8 vogatori più altri 2 a prua. Gli uomini hanno una veste color indaco.

Del monte che si vede sullo sfondo si nota la cima innevata.

Si tratta del monte Fuji, un vulcano alto 3776 metri, il monte più altro del Giappone. La sua cima è innevata per 10 mesi l’anno. È uno dei simboli del Giappone – patrimonio Unesco – e soggetto ricorrente nell’arte.

Siamo a Kanagawa come leggiamo nel titolo, nei dintorni di Tokyo

Ultimo elemento, sulla sinistra, la scritta: il titolo (nel riquadro) e la firma dell’autore.

Ecco l’autore, Hokusai (Tokyo 1760-1849).

katsushika-hokusai

Attenzione però! Hokusai è l’autore del disegno. Quest’opera è una stampa (significa che ne esistono diverse copie). Vediamo come è stata realizzata.

Ecco un’illustrazione che spiega il procedimento.

procedimento stampa grande onda

L’artista realizza il suo disegno su un foglio sottile di carta e consegna il suo lavoro agli “addetti alla stampa”

1 gli artigiani incollano il disegno su un pezzo di legno (di ciliegio)

2 incidono il legno seguendo il disegno per creare una specie di timbro

3 così facendo distruggono il disegno

4 è pronta la matrice (una specie di timbro in legno)

5 un addetto procede con l’inchiostro

6 si posiziona un foglio sul “timbro” in legno

7 si sfrega sul retro del foglio un particolare attrezzo (un disco fatto col di bambù, con una maniglia, si chiama baren)

8 la stampa è pronta

Gli addetti hanno a disposizione la matrice (“il timbro”) per creare altre copie, ne facevano a migliaia.

Ora potresti chiedere quante copie esistono della “Grande onda”

ad oggi esistono circa 100 esemplari ma all’epoca esistevano circa 5000 copie (!) e una stampa costava come una porzione doppia di noodles (pasta).

Come avrai capito, dei 100 esemplari oggi esistenti, 1 è conservato a Trieste, al Museo d’Arte Orientale (ospitato in un palazzo poco distante da Piazza Unità).

Museo_arte_orientale_Trieste

Altri musei in cui si può vedere “La grande onda”: Metropolitan Museum of Art di New York e British Museum di Londra (i due esemplari meglio conservati), poi a Chicago, Melbourne, Parigi, MAO di Torino, Genova e altri.

E come mai a Trieste abbiamo un museo che raccoglie opere d’arte orientali?

 

fregata-SMS-Novara

Trieste era un porto molto importante, salpavano navi dirette in terre lontane, anche in Oriente. Le navi tornavano poi cariche di merci, souvenir, oggetti e stampe.

Molti in città erano appassionati di Oriente.

Nel corso degli anni i collezionisti hanno raccolto un bel numero di preziosi oggetti e varie opere d’arte orientale. Questi interessanti manufatti sono stati poi donati alla città, che dal 2001 li espone nel Museo d’Arte Orientale, un luogo davvero speciale, affascinante e importantissimo!

Ora prova tu a dipingere “La grande onda”, scarica la nostra scheda artextutti-scheda- HOKUSAI Download Buon lavoro!

CURIOSITÀ:

quest’opera è davvero famosissima in tutto il mondo. Fin dalla metà dell’Ottocento molti artisti in Europa si ispirarono a questo lavoro e ad altre stampe giapponesi. Nel Novecento quest’immagine è stata molto riprodotta e la puoi vedere oltre che ricreata in viarie opere d’arte anche nella pubblicità o in qualche cartone animato … ed anche in un emoji !

3 pensieri riguardo “La grande onda a Trieste

  1. È stato veramente interessante visto che Io questo non lo sapevo (perché non sono mai andato a quell museo).Peró
    avevo già visto quell quadro in un video YouTube e su internet

    "Mi piace"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: