Street art

street art pref

LA STREET ART

GRAFFITI e MURALES

Una forma d’arte che tutti possono ammirare nelle strade delle città, la street art può abbellire, migliorare e rallegrare muri vie e palazzi con murales e graffiti… attenzione però a non confonderla con atti di vandalismo che troppo spesso si vedono intorno a noi.

Quando si parla di street art cosa ti viene in mente?

Molti rispondono che immaginano un ragazzo che con una bomboletta in mano “scrive” sui muri della città in questo modo

piazza ortis trieste

cosa pensiamo quando vediamo questo muro? Siamo nel centro storico di una bella città come Trieste, vediamo questa “scritta” nera su un muro e pensiamo che siamo davanti a un atto di vandalismo che, è bene saperlo, viene punito con una multa “importante”.

Ma la street art è molto altro, scopri un po’ di esempi!

Restiamo a Trieste e andiamo in una zona molto amata dalla popolazione locale, la zona del Faro Lanterna dove tanti triestini si recano nello storico stabilimento balneare “La Lanterna”, detto in dialetto “Pedocin”. Nel 2017 qui è stata fatta un’operazione straordinaria, vediamola insieme.

Così si presentava il muro all’esterno dello stabilimento balneare (verso il parcheggio)

muro lanterna trieste

ma grazie al Comune di Trieste che ha avviato un progetto che si chiama Chromopolis, è intervenuto un gruppo di artisti e il muro ora si presenta così

intervento pedocin trieste street art

notate i colori? Tante tonalità di blu! L’opera si fonde con il cielo e con il mare che si trova appena dietro il muro.

Ecco alcuni particolari

dettaglio pedocin trieste foto artextuttilanterna pedocin trieste foto artextuttimiramare pedocin trieste foto artextuttipedocin trieste foto artextutti

In questo lavoro è rappresentato il mare di Trieste, dalla Lanterna al Castello di Miramare passando per navi, pesci e altri splendidi dettagli. Alcune parti sono state realizzate con le bombolette, altre con pennelli, anche molto sottili.

Notiamo che oltre alle figure c’è anche una scritta

pedocin trieste

riesci a leggere cosa c’è scritto? Un indizio è il titolo dell’intervento e riguarda il luogo… è in dialetto triestino e trovi la parola anche qui sopra … la soluzione in fondo all’articolo!

Questo è un graffito mentre la parte con le immagini è un murales!

Come si realizza un graffito? Bisogna studiare lo stile, lavorare molto sulle lettere per “trasformarle” e alla fine usando i colori giusti una scritta diventa una vera e propria opera d’arte anche piuttosto grande! Quando si lavora su un muro bisogna essere decisi e sicuri e non si può sbagliare, per questo si fa un lavoro di studio e preparazione molto accurato.

Vediamo altri esempi di murales e graffiti, non di artisti tra i più famosi ma per me molto interessanti.

murales 3D-Street-Art-MTO-in-Rennes-France

Un murales in 3d realizzato in Francia (a Rennes) da MTO. Hai notato la mano che “esce” a sinistra?

Alice-Pasquini-Berlino

Un murales di Alice Pasquini – in arte Alicè – a Berlino

alicè roma pallavolo

Come avrai visto questa figura assomiglia molto alla precedente, è sempre un lavoro di Alicè, un artista romana che lavora in tutto il mondo. Questo murales fa parte di una serie realizzata a Roma sul tema della pallavolo.

Questi sono murales, “dipinti sui muri”, avrai capito che ogni artista ha il suo stile. A questo proposito osserva anche queste opere di Ives One, che ha rappresentato un giovane Lionel Messi a Barcellona mentre a Trieste Nereo Rocco nello stadio a lui intitolato (osserva le somiglianze tra i due lavori – in particolare il volto “scomposto” e in bianco e nero):

Ives.One_Messi BarcellonaIves One Rocco Stadio

Vediamo ora una serie di graffiti, anche con le lettere si possono ottenere effetti tridimensionali, come fa quest’artista britannico (Pref)

street art pref

pref

E infine guarda in quanti modi diversi si può realizzare una scritta! Osserva di seguito la scritta Rusty (nome d’arte di Massimiliano Landuzzi, un artista bolognese)

rustyRusty 1994Rusty 1992Rusty - graffitoRusty-Rimini-2017Rusty-Graffito

Si passa dalle lettere in stampatello a un particolare alfabeto “script”, dal bianco e nero al colore. In alcuni casi Rusty utilizza pochi colori che si ripetono oppure solo i colori caldi (giallo arancione rosso fucsia) mentre nell’ultima foto ci sono più tinte.

Hai visto i “decori” nelle lettere? Il muro rotto (prima immagine) e stelline e bolle (terza immagine).

Si riesce a leggere sempre bene il nome? Nelle ultime foto la parola diventa quasi illeggibile bisogna impegnarsi molto per individuare le singole lettere ma l’immagine è straordinaria!

A me la street art piace moltissimo, e a te?

Non mi sono dimenticata di svelare il graffito triestino: “Pedocin”

pedocin trieste

Ora puoi prendere ispirazione da questi lavori e realizzare, su un foglio! , un graffito  clicca qui artextutti-scheda-GRAFFITO Download

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: