Christo

Christo Floating piers

Christo!

La passerella sul Lago d’Iseo e gli “impacchettamenti”

Un nome “particolare” che viene associato da molti all’ultimo lavoro realizzato in Italia, sul Lago d’Iseo ma di cui si ricordano anche gli “impacchettamenti” di palazzi e monumenti. Scopriamo questi lavori e un’interessante forma d’arte.

Partiamo dal nome Christo … sembra un nome d’arte in realtà le opere che vedremo in questo articolo sono state realizzate da una coppia (marito e moglie): Christo Yavachev e Jeanne-Claude Denat de Guillebon. Lui bulgaro, lei marocchina, si incontrano a Parigi nel 1958 e dopo pochi anni iniziano a lavorare insieme in Europa per continuare negli Stati Uniti, dove si trasferiscono nel 1964. I loro lavori però verranno realizzati in tutto il mondo e firmati col nome Christo.

Christo-con-la-moglie-

Alle spalle dei due, in questa foto, si vede una delle loro opere. Cosa ti sembra?

È uno dei loro famosissimi “impachettamenti”. Ma di cosa si tratta?

Si tratta di “impacchettare, imballare” monumenti o palazzi. Questi imballi vengono realizzati con teli, ottenuti con materiali di riciclo e riciclabili.

Ecco alcuni esempi:

christo pont neuf

5 reichstag berlino 1995

Qual è lo scopo di questi lavori secondo te?

Christo voleva stupire! Voleva dare una visione diversa del mondo, un temporaneo cambiamento dei luoghi. Impacchetta un monumento e per un certo periodo lo nasconde dunque trasforma un luogo.

Per capire quest’operazione prova a immaginare la piazza principale della tua città o del tuo paese e immagina che per alcuni mesi l’edificio principale, ad esempio il Municipio, scompaia sotto a dei teli. Puoi anche disegnarlo, come faceva Christo.

_christo-and-jeanneclaude-roma

Christo era principalmente l’artista, il disegnatore, il progettista mentre la moglie l’organizzatrice degli eventi.

Nel bozzetto Porta Pinciana, a Roma, impacchettata nel 1974, come si vede nella foto qui sotto.

_christo-and-jeanneclaude-roma1973

Nascosto in questo modo il monumento ci fa capire anche la sua bellezza e la sua importanza.

Ma abbiamo parlato anche di una passerella

christo iseo 2016Christo The-Floating-Piers-land art

Cosa può essere?

Il titolo è “Floating Piers” (Pontili galleggianti).

Si tratta di un lavoro realizzato da Christo sul Lago d’Iseo dopo la morte della moglie.

Grazie a questa passerella si è potuto camminare liberamente tra Sulzano, Montisola e l’Isola di san Paolo, sulla sponda bresciana del lago.

Christo-Lago-Iseo

Dai progetti dell’artista …

Floating PiersThe_Floating_Piers_Christo_

… alla fruizione

++ Passerella Christo: prefetto Brescia, chiusa di notte ++

I visitatori sono stati circa 1,5 milioni di persone tra il 18 giugno e il 3 luglio 2016, periodo dell’installazione. Al termine tutti i componenti della passerella sono stati rimossi e riciclati.

Come si chiama questa forma d’arte? Land Art! Gli artisti realizzano i loro interventi sul paesaggio. Ne parleremo certamente in altri articoli. Continua a seguirci!

Ancora un’informazione:

Christo è venuto a mancare pochi giorni fa, il 31 maggio, a New York. In questi giorni i giornali lo hanno ricordato attraverso i suoi lavori più famosi.

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Questo sito utilizza Akismet per ridurre lo spam. Scopri come vengono elaborati i dati derivati dai commenti.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: